In quest’ultimo decennio l’Angola è stata oggetto di una significativa crescita economica, con un reale miglioramento della qualità della vita dei suoi abitanti. È in questo contesto che il paese è stato scelto nel 2013 per essere la prima nazione africana ad ospitare la Coppa del Mondo di hockey su ghiaccio.

l padiglione progettato per l’evento dagli architetti dello studio portoghese Berger Arquitectos può accogliere fino a 12.000 spettatori ed è concepito per ospitare nel tempo altri eventi, sportivi e non. L’obiettivo era quello di immaginare e realizzare un edificio emblematico per la capitale rispettando gli standard internazionali di sicurezza e comfort, consentendo l’uso della struttura anche per altri eventi importanti.

Organizzato su quattro livelli, di cui uno seminterrato, l’edificio rivela una facciata realizzata con Frontside View 381 per rispondere a un duplice requisito: massima resistenza alle aggressioni climatiche (esposizione al vento, alla pioggia e ai raggi UV) e garanzia nello stesso tempo della migliore regolazione termica dell’edificio. Dal punto di vista prettamente formale Frontside View 381 contribuisce anche all’identità architettonica dell’edificio: la facciata consiste in una successione di pannelli che a seconda dei diversi angoli di visuale sembrano essere entità isolate o sovrapposte, per nascondere l’interno. L’illuminazione a LED e la flessibilità del materiale rendono l’edificio affascinante giorno e notte, con colori e intensità variabili, conferendo alla struttura ancora più espressività.
Copyright : Serge Ferrari
Per maggiori informazioni:
www.sergeferrari.com/it-it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × cinque =